fbpx

Big data nelle aziende: a che punto siamo

L’espansione del mercato dei Big Data non conosce pause. Il loro potenziale ormai è ben noto alla maggior parte delle aziende e sempre più imprenditori decidono di investire su tecnologie e strategie basate sui Big Data. Chi ha iniziato a sfruttare il potere dei  dati e dell’analytics sta già raccogliendo i primi frutti. Non ci sono sostanziali distinzioni a livello geografico. I Big Data nelle aziende funzionano in Italia, come nei Paesi europei e a livello mondiale. Per le imprese e, più in generale, per l’economia mondiale, le tecniche di analytics e i Big Data rappresentano il futuro. Un futuro che vede il marketing strategico basato sull’analisi dei dati sofisticata e cucita sui clienti, tanto da parlare di customer centered business.
La domanda sorge a questo punto spontanea: “A che punto siamo con i Big Data nelle aziende del Bel Paese?”

 

Se investi, guadagni. I Big Data nelle aziende diventano i protagonisti.

Ad oggi sono ancora poche le aziende che sfruttano interamente il potenziale dei Big Data. Un po’ per timore dell’ignoto, un po’ per diffidenza verso un nuovo mondo. I dati parlano chiaro: secondo l’Eurostat, in Europa, solo un’impresa su dieci investe sui Big Data. Il customer database analytics è impiegato da 19 imprese su 100. Percentuale confermata anche dall’aumento del tasso di fidelizzazione dei propri clienti, pari al 18% in Italia.  

Chi decide di investire nei Big Data, e lo sta facendo da tempo, sa di poter sfruttare informazioni strategiche per le scelte di business, soprattutto nel miglioramento del rapporto con i propri clienti. Chi lavora nel marketing lo sa molto bene e cerca di sfruttare quanto più possibile il valore dei dati.

 

Economisti e imprenditori sono d’accordo sui Big Data

Non sempre accade, ma in questo caso è successo. I Big Data nelle aziende sono promossi sia dagli economisti, sia dagli imprenditori che hanno scelto di investire in essi. Entrambi i gruppi confermano l’apporto dei vantaggi competitivi mediante l’impiego della data analysis. Tutto ciò è confermato dallo studio “Europe Big Data Market Analysis Outlook” secondo cui nel 2020 il mercato dei Big Data sarà il responsabile dell’aumento del PIL europeo del 2% con la creazione di 35 milioni di nuovi posti di lavoro.
Grazie a queste previsioni, stanno aumentando anche i corsi di laurea, i master e i percorsi formativi mirati ad approfondire il mondo dei Big Data formando professionisti in grado di lavorare in modo efficace con i dati.

 

Visualitics è Gold Partener Tableau Italia e offre numerosi corsi di formazione per imparare a utilizzare Tableau, il software di Data Visualization numero uno al mondo. Per qualsiasi informazione, puoi scrivere una mail a info@visualitics.it

 

Iscriviti alla
newsletter



Vi informiamo inoltre che i Vostri dati anagrafici saranno trattati solo ed esclusivamente da Visualitics srl o da soggetti espressamene incaricati per l’esecuzione di alcuni dei servizi richiesti e non verranno ceduti a terzi senza un Vostro previo consenso in osservanza Reg.to UE 2016/679.

© 2017 by Visualitics srl - P.IVA 11490480016 - REA: TO-1217259 - Cap. soc. € 10.000 i.v. - info@pec.visualitics.it