fbpx

Visualizzazione dati: 3 schemi psicologici per rendere più efficace la presentazione

Sai che la tua mente riconosce continuamente modelli di visualizzazione dati? Seppur inconsapevolmente, la mente umana elabora sempre attraverso degli schemi le informazioni che quotidianamente riceve.
Pensa, per esempio, a una cena in un nuovo ristorante. Non conosci la location né la cucina, ma nella tua testa hai già un’aspettativa di ciò che accadrà:

– sarai accompagnato al tavolo
– un cameriere prenderà l’ordinazione
– ti saranno servite le bevande richieste
– arriveranno le portate
– gusterai le pietanze ordinate
– pagherai il conto

Ecco un banale esempio di schema psicologico della tua vita quotidiana. I modelli caratterizzano le azioni degli individui di tutte le società, allineandoli nei comportamenti più comuni. Oltre agli schemi condivisi, esistono quelli personali, basati sulle proprie esperienze di vita e che impieghiamo ciclicamente per affrontare le diverse situazioni in modo consapevole.

Il ruolo degli schemi nella visualizzazione dati

Gli schemi giocano un ruolo fondamentale nell’esposizione delle informazioni. Hanno la capacità di ridurre il tempo di visualizzazione dei dati e di migliorare l’accuratezza delle intuizioni. Mediante tali modelli è possibile agire consapevolmente e senza rischiare di non saper gestire una situazione.

3 modi per sfruttare gli schemi e migliorare la visualizzazione dati

1- Contesto spaziale
Le mappe aiutano sicuramente ad avere una visione d’insieme immediata e intuitiva. Un grafico a barre relativo ai costi dei biglietti per un evento, per esempio, consente di comprendere facilmente i settori più cari e quelli più economici. Tuttavia, l’aggiunta di contesti spaziali aiuta immediatamente l’analisi, anche se non si ha familiarità con il luogo in cui avviene l’evento.

 

visualizzazione dati

 

2- Icone, forme e simboli
Un’immagine racconta più di mille parole. L’uso di icone, forme e simboli migliora sicuramente la visualizzazione dei dati fornendo maggiori e più intuitive informazioni. Esempi pratici sono i segni “+” o “-“, le frecce, i triangoli. Grazie ad essi, il tempo di lettura e comprensione si riduce, così come l’accuratezza dell’intuizione aumenta. Le icone poi sono universalmente riconosciute e sono utilissime per eliminare le barriere linguistiche.

 

visualizzazione dati

 

3- Colore
Verde significa giusto rosso sbagliato. Questo si può definire schema. Non è necessario spiegare il significato di verde e di rosso. Ecco come i colori aiutano la visualizzazione dei dati e la loro comprensione immediata. Conoscere le associazioni universali di colore e sfruttarle nella comunicazione dei dati, è un ottimo metodo di rappresentazione.

Sono tanti e diversi i preconcetti che le persone conoscono e che utilizzano ogni giorno, magari anche inconsapevolmente. Conoscendo questi schemi è possibile stabilire un contatto con il pubblico, non rischiando di commettere errori, ma favorendo l’ottimale visualizzazione dati.

[Articolo in lingua originale pubblicato da Tableau]

 

Iscriviti alla
newsletter



Vi informiamo inoltre che i Vostri dati anagrafici saranno trattati solo ed esclusivamente da Visualitics srl o da soggetti espressamene incaricati per l’esecuzione di alcuni dei servizi richiesti e non verranno ceduti a terzi senza un Vostro previo consenso in osservanza Reg.to UE 2016/679.

© 2017 by Visualitics srl - P.IVA 11490480016 - REA: TO-1217259 - Cap. soc. € 10.000 i.v. - info@pec.visualitics.it