Tableau

Folder Navigation

La navigazione a schede è uno dei pochissimi casi in cui usare una metafora fisica in un’interfaccia funziona veramente. Le schede, infatti, suddividono tutti i contenuti in sezioni e, grazie a loro, aprire una sezione diventa facilissimo: basta cercare la relativa scheda e fare un clic.

L’utilizzo di una navigazione a schede in una dashboard offre diversi vantaggi e ha numerosi punti di forza:

  • le schede sono autoesplicative: tutti le riconoscono, sanno a cosa servono e sanno come usarle;
  • è molto difficile non notarle: le schede sono visivamente tanto particolari che diventa difficile non notarle e creano una distinzione netta ed evidente tra navigazione e contenuti;
  • se ben progettate sono eleganti e servono a uno scopo utile.

 

Ma vediamo ora come realizzare questo tipo di navigazione in Tableau.

 

 

 

Male

nessun legame, nessun risalto

 

 

 

 

Meglio

unito ma senza contrasto, risalto limitato

 

 

 

 

Ottimo

massimo risalto e massima distinzione tra navigazione e contenuto

 

 

 

Step Grafico

Prepara il design che preferisci e crea delle shape che dovrai esportare ed inserire nella My Shared Tableau Repository. Sfoga la tua fantasia e decidi se fare le schede tondeggianti o squadrate; l’importante è che i colori scelti creino abbastanza contrasto.

Step tecnico 

Dopo aver creato tre viste a tuo piacimento (noi ci siamo basati sui dati di Superstore), concentriamoci sulla creazione di un nuovo foglio per la navigazione a folder.

  1. Imposta il mark su shape
  2. Crea 3 campi calcolati con nomi a scelta inserendo AVG(0)
  3. Crea un parametro stringa con allowable values “all”
  4. Trascina measure names in detail
  5. Crea un campo calcolato per ciascuna delle misure create al passaggio due, in cui viene specificato che il parametro è uguale al nome del campo calcolato che si vuole mostrare. Poi trascina i campi appena creati in shape
  6. Connettiti alla Tableau repository e scegli le shapes che hai creato (aumenta le dimensioni della shape in base a come appariranno nella dashboard)
  7. Vai in ciascun foglio e inserisci in un campo calcolato che il parametro è uguale alla stringa che è stata creata per quel foglio, e metti il tutto in filtro: [parametro]= ‘foglio 1′, [parametro]=’foglio 2′, [parametro]=’foglio 3’. Quando metti i campi in filtro togli “include all values when empty”
  8. Abbiamo quasi finito; ora spostati in dashboard e trascina i fogli con le viste nello stesso container (meglio se verticale perchè Tableu sarà obbligato a occupare tutto il contenuto in larghezza) e poi inserisci anche il foglio che contiene le shapes
  9. A questo punto creiamo un’azione parametrica: dalla dashboard in cui sono, seleziono il foglio con le shapes, target parameter (select) e il parametro che ho creato (keep current value), source field measure names ed il gioco è fatto!

Se ne vuoi saperne di più e sei curioso di scoprire anche come si fanno i toggle dinamici, continua a leggere e a curiosare nel nostro blog!

Iscriviti alla newsletter

Per restare informato sulle novità Tableau e Alteryx, sui nostri prodotti e servizi e sugli eventi Visualitics in programma, iscriviti alla nostra newsletter; potrai scegliere la tipologia di invio che preferisci e disiscriverti in qualsiasi momento!

Quali aggiornamenti vuoi ricevere?