Tableau

L’ordine delle operazioni in Tableau

Tra gli articoli su uso e funzioni di Tableau non è insolito imbattersi nel termine “Ordine delle Operazioni”: questo argomento infatti è alla base del funzionamento di Tableau. Se non si conosce l’Ordine delle Operazioni è facile che la vista analizzata non restituisca il risultato desiderato.

L’Ordine di Operazione in Tableau è simile all’Ordine di Operazioni in matematica (prima gli elementi all’interno delle parentesi, poi le potenze, la moltiplicazione e la divisione seguite da addizioni e sottrazioni). L’ordine delle operazioni di Tableau è abbastanza simile e definisce l’ordine in cui le diverse operazioni (filtri, campi calcolati, ecc…) vanno eseguite/calcolate.

Nell’immagine, i principali tipi di filtri sono inseriti all’interno delle caselle mentre le altre funzioni (come i calcoli LOD, i calcoli delle tabelle, i totali e le linee di riferimento) sono evidenziate da una sottolineatura. L’ordine scorre dall’alto verso il basso.

La prima operazione di Tableau sono i filtri di estrazione, seguiti dai filtri impostati nell’origine dei dati.

Seguono poi i filtri di contesto, con annessi Set, filtri condizionali, filtri Top N e Fixed LOD, per poi arrivare ai filtri dimensionali.

In questi due punti è dove si possono iniziare ad avere alcuni problemi, questo perché bisogna prestare molta attenzione se si vuole usare il filtro per calcolare prima o dopo operazioni come i filtri Top N e Fixed LOD. I filtri che devono essere calcolati prima dovranno essere convertiti in filtri di contesto. Quelli che devono essere calcolati dopo, possono rimanere filtri di dimensione (di default).

Successivamente, abbiamo LOD Include/Exclude e Data Blending: le problematiche legate a questi filtri sono molto meno pronunciate dal momento che questi calcoli vengono dopo entrambi i filtri di contesto e filtri di dimensione.

Seguono poi i filtri con le misure. Dopo di questi vengono eseguiti Forecast, Cluster e totali, seguiti dai filtri creati a partire da Table Calculation. Questo è un altro settore in cui cominciamo ad avere problemi con l’Ordine delle Operazioni proprio per la natura dei calcoli delle tabelle e il loro modo di calcolarli.

A chiudere l’Ordine delle Operazioni troviamo i Trend e le Reference line.

Comprendere l’ordine delle operazioni di Tableau è assolutamente fondamentale per acquisire una comprensione e ottima padronanza di Tableau. Senza questa conoscenza, spesso non ci si ritroverà a capire il motivo per cui otteniamo un risultato non aspettato.

Ti è piaciuto questo approfondimento sul geocoding? Faccelo sapere seguendoci sui nostri canali social Facebook, LinkedIn e Twitter!

Iscriviti alla newsletter

Per restare informato sulle novità Tableau e Alteryx, sui nostri prodotti e servizi e sugli eventi Visualitics in programma, iscriviti alla nostra newsletter; potrai scegliere la tipologia di invio che preferisci e disiscriverti in qualsiasi momento!

Quali aggiornamenti vuoi ricevere?